Cossutta, Armando

Cossutta

Figlio di un operaio della Marelli di origine triestina, nacque a Milano nel 1926. Dal 1943 iscritto al Pci, partigiano delle Brigate Garibaldi, dal 1951 consigliere comunale di Milano, Segretario di quella Federazione del Pci, membro del CC, della Segreteria e della Direzione dal 1959 al 1986, dal 1972 fu eletto alla Camera. Fu contrario alle posizioni berlingueriane sull’esaurimento della spinta propulsiva della Rivoluzione d’Ottobre e poi alla svolta post-Bolognina.

Un modo originale per ricordarne la figura? La street art! Guardate qua:

https://www.youtube.com/watch?v=wYUw4vbP0ok&feature=youtu.be&a

La sua autobiografia politica: Cossutta A., Una storia comunista, con Gianni Montesano, Rizzoli, Milano, 2004. Una sua biografia politica: Galli G., Eminenza Rossa, SugarCo, Milano, 1976.

foto dal blog: http://www.massimolizzi.it/2015/12/15/armando-cossutta-filosovietico/